Velocizzare sito WordPress con 2 Plugin

Sapevi che per velocizzare un sito WordPress bastano 2 plugin? Come potrai immaginare ne esistono tanti per rendere più veloce un sito WordPress, ma i 2 più efficaci sono WP Super Cache e Autoptimize. Il primo è considerato tra i più sicuri e stabili strumenti di caching presenti sul mercato, mentre Autoptimize è sicuramente la scelta migliore per l’ ottimizzazione HTML, CSS e Javascript.

Andiamo a vedere come installare questi plugin e come impostare la migliore configurazione per velocizzare il più possibile il sito WordPress.

Prima di iniziare però controlla la velocità del tuo sito Web utilizzando il servizio gratuito offerto da Google, il famoso PageSpeed Insights. Inserisci l’URL che vuoi testare e dopo pochi secondi visualizzerai il report sulle prestazioni.

Finito il test non resta che installare i 2 plugin menzionati sopra seguendo bene le mie istruzioni per una corretta configurazione e riuscire così a velocizzare il sito WordPress ottenendo le migliori prestazioni. Dopodiché potrai ripetere il controllo e verificare l’effettiva efficacia dei plugin.

Velocizzare WordPress con WP Super Cache

Il primo plugin per velocizzare WordPress è WP Super Cache, creato dagli stessi autori di WordPress e la sua caratteristica principale è quella di generare file html statici dal tuo blog. Generalmente è più veloce e meno impegnativo, in termini di risorse, fornire html statico invece di elaborare script PHP. Oltre a questo WP Super Cache ha saputo dimostrare di essere la scelta migliore sul piano della compatibilità.

Come configurare WP Super Cache

Innanzi tutto procedi ad installare WP Super Cache entrando in wp-admin e cliccando sulla voce Plugin che puoi trovare nella colonna di sinistra. Vai su Aggiungi nuovo e scrivi WP Super Cache nella barra delle ricerche posta in alto a destra. Una volta individuato fai clic su Installa adesso e poi sul pulsante Attiva.

Ora per configurare WP Super Cache vai alle impostazioni del plugin e nella schermata che si apre, quella chiamata “Facile“, metti il pallino in alto alla voce “Cache attiva (Raccomandato)“, poi clicca “Aggiorna lo stato“.

Adesso spostati sulla scheda chiamata “Avanzato” e metti un pallino o una spunta alle seguenti voci:

  • Cache Abilita memorizzazione nella cache
  • Metodo di consegna della cache Semplice (Raccomandato)
  • Cache Restrictions Enable caching for all visitors
  • Compressione delle pagine in modo che esse siano servite più rapidamente ai visitatori (Raccomandato)
  • Rigenerazione cache. Serve un file supercache agli utenti anonimi quando un nuovo file é stato generato. (Raccomandato)
  • Cache intestazioni HTTP con contenuto di pagina.
  • Pulisci tutti i file di cache quando un articolo o una pagina è pubblicata o aggiornata

Tutte le altre voci di questa pagina lasciale invariate e clicca su “Aggiorna lo stato“.

Questa è la migliore configurazione di WP Super Cache per velocizzare un sito WordPress! Da qui in avanti potrai dimenticarti di questo plugin, poiché il settaggio così impostato funzionerà bene con qualsiasi tema deciderai di utilizzare in futuro senza dover più toccare nulla.

Velocizzare WordPress con Autoptimize

Il secondo plugin per velocizzare WordPress è Autoptimize, uno strumento molto potente. Seguirmi con attenzione passo dopo passo per evitare qualsiasi problema e riuscire a velocizzare il tuo sito.

Nel caso in cui tu abbia su WordPress anche Jetpack, disattiva le prestazioni migliorate per le immagini in Autoptimize. Lascia che sia solo Jetpack a gestirle!

Come configurare Autoptimize

Recati alla pagina dei Plugin per eseguire l’installazione e l’attivazione, poi vai su “Impostazioni” per configurare Autoptimize. Nella scheda chiamata “JS, CSS, HTML” metti la spunta a:

  • Ottimizzare il codice JavaScript
  • Aggrega i file JS
  • Ottimizzare il codice CSS
  • Aggrega i file CSS
  • Aggregare anche il CSS inline
  • Ottimizzare il codice HTML
  • Salva script/css aggregati come file statici
  • Minificare file CSS e JS esclusi
  • Also optimize for logged in editors/ administrators

Le altre voci presenti lasciale tutte deselezionate. Clicca in fondo sul tasto “Salva modifiche e svuota cache

Ora vai alla scheda chiamata “Immagini” e togli tutte le spunte. Poi lascia vuota la pagina di fianco con il titolo “Critical CSS“.

Invece in “Extra” metti il pallino a “Combine and link deferred in head (fonts load late, but are not rendere-blocking)“. Questo ridurrà le query e velocizzerà il caricamento del sito. Poi seleziona la casella accanto a “Rimuovi emoji” ed anche “Rimuovi le query strings dalle risorse statiche” per migliorare ulteriormente le prestazioni di WordPress. Infine fai un clic su “Salva modifiche“.

Queste sono le migliori impostazioni per Autoptimize. Potresti ulteriormente aumentare le prestazioni abilitando l’opzione “Aggregare anche il JavaScript inline?“. Considera però che questo farà aumentare molto velocemente la Cache, costringendoti a doverla svuotare spesso.

Nel caso in cui il risultato ottenuto non soddisfi pienamente le tue aspettative, valuta anche l’idea di cambiare Hosting. Sicuramente i 2 plugin miglioreranno il tuo sito, ma chiaramente Host economici da 20 Euro all’anno o poco più, sono limitati!

Considera che ne esistono molti davvero veloci a prezzi non troppo esorbitanti. Oppure fai un upgrade al tuo. Per esempio Aruba offre a soli 96 euro all’anno (€ 79 + iva) Hosting WordPress Gestito che oltre ad essere ospitato su hard disk SSD, offre assistenza e una gestione ottimizzata di WordPress. Per esempio il mio blog mariopet.it ti sembra veloce? Sappi che è su Hosting WordPress Gestito di Aruba!