Cosa sono i bitcoin e le criptovalute 5/5 (4)

Sicuramente avrai sentito tanto parlare negli ultimi tempi di bitcoin e criptovalute. Qualcuno ti ha detto che sono monete virtuali, ma non hai ancora ben chiaro cosa significa esattamente.

Ti consiglio di NON sottovalutarli perché hanno un valore REALE, cioè possedere bitcoin e criptovalute significa avere soldi veri. Infatti esistono diversi siti di EXCHANGE dove puoi scambiarli in Euro. Quindi se vuoi capire un pochino meglio cosa sono i Bitcoin e le criptovalute, leggi con attenzione le prossime righe!

 

Premessa

Per comprendere bene cosa sono i bitcoin e le criptovalute dobbiamo fare prima una considerazione e cioè: Il valore che diamo al denaro è il risultato di una comune convenzione. In pratica una moneta da 1 euro è solo un pezzo di “ferro“, ma per convenzione gli è stato attribuito un valore ben preciso. L’ Euro può essere scambiato sui mercati con diverse monete e il suo valore rispetto alle altre valute cambia costantemente in base a quanto si è disposti a pagarlo.

La stessa cosa vale per il bitcoin! Infatti da 400 $ nel 2016 è arrivato a valere fino a 20 mila dollari (Circa 17 mila Euro) verso la fine del 2017. Bitcoin è considerata la moneta del futuro, o forse dovremmo già dire del PRESENTE, perché viene utilizzata ormai quasi ovunque nel mondo e comunque ha un suo valore reale in DOLLARI e in EURO.

 

Cosa sono i bitcoin

Nel 2009 il bitcoin nasce come moneta virtuale. Il suo inventore ha identità sconosciuta e si sa solo che utilizza lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto. L’idea di Nakamoto era quella di creare un nuovo sistema di valuta senza controllo centrale, quindi non gestito né condizionato dalle Banche.

Quindi cosa sono i bitcoin? Sono monete non reali, cioè VIRTUALI perché non è possibile toccarle con mano, ma possono essere utilizzati per comprare prodotti reali e sopratutto essere scambiati in valute FIAT. Il sito più famoso e affidabile che permette di convertire bitcoin in Euro è Coinbase.

Sulle transazioni di bitcoin non esiste un controllo centrale gestito dalle banche, bensì è la RETE che attraverso i walletts verifica le transazioni e impedisce di spendere 2 volte la stessa moneta. Le transazioni avvengono tutte in maniera sicura perché utilizzano crittografia a chiave pubblica. Ecco da cosa deriva il nome di CRIPTOVALUTE.

walletts sono tutti connessi tra di loro e ognuno detiene un “libro mastro” delle operazione svolte, chiamato blockchain. Quando un utente invia o riceve bitcoin attraverso il proprio wallet, questo registra la transazione sulla blockchain e la verifica confrontandosi con gli altri.

Nella blockchain sono registrate tutte le transazioni avvenute da quando esistono i Bitcoin. Se vuoi capire bene cos’è la Blockchain leggi l’articolo di Beppe GrilloLa Blockchain spiegata a mia nonna“.

Oltre al bitcoin esistono numerose altre criptovalute. Le più famose e diffuse per capitalizzazione sono: Ethereum, Ripple, Bitcoin Cash, Cardano, Litecoin, Monero, ecc.

 

Procurati un Wallet

I bitcoin e le altre criptovalute possono essere conservati in portafogli digitali chiamati wallets, i quali permettono di fare pagamenti verso negozi o società che accettano le criptovalute, oppure di trasferire denaro ad altri utenti.

Puoi scegliere tra numerosi tipi di Wallets. Per esempio ci sono quelli che puoi installare nel PC o anche nello smartphone. Esistono poi wallet on line utilizzabili da ogni parte del mondo, e infine quelli hardware considerati i più sicuri.

 

Ma come si possono ottenere i bitcoin?

Esistono diversi metodi per ottenere bitcoin. Il più semplice tra tutti è acquistarli direttamente sul sito Coinbase pagandoli al prezzo di mercato. Se invece hai già altre criptovalute e vuoi convertirle in bitcoin allora ti consiglio di utilizzare il sito Binance.

Oppure puoi dedicarti al mining che significa “cercare” bitcoin e criptovalute (Come i minatori cercavano l’oro). Per fare ciò e necessario un software da installare nel computer che svolge appunto questo lavoro. Esistono anche dispositivi specifici chiamati ASIC.

Ultimamente è molto in voga il mining attraverso il browser che produce bitcoin mentre navighi in internet. Basta procurarsi l’ estensione Cryptotab che va installata su Google Chrome o meglio ancora, scaricare CryptoTab Browser che è 8 volte più veloce nel produrre bitcoin rispetto al plugin da installare.

Infine il metodo più diffuso per procurarsi bitcoin è l’utilizzo di FAUCET (Siti che regalano frazioni di bitcoin semplicemente guardando qualche banner pubblicitario).

Uno tra tutti è Bonus Bitcoin su cui ho scritto anche un articolo dove spiego come funziona. Altri faucet che regalano bitcoin sono:

  • freebitcoin, regala un po’ di satoshi ogni 60 minuti;
  • bitfun, per guadagnare satoshi basta aspettare 5 minuti;
  • moonbitcoin, funziona come bitfun ma in più offre dei bonus.

Hai qualche DOMANDA sui bitcoin e le criptovalute? Scrivile sotto nei commenti. Non dimenticare di cliccare sulle STELLINE se questo articolo ti è piaciuto e iscriviti al Blog o sul canale Telegram per rimanere sempre aggiornato!

Valuta questo Articolo

Mario Pet

Mario Pet

Tecnico Informatico, Web Developer, Blogger e YouTuber.

Hai qualche domanda sull'articolo?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.